Il rendering 3D e la realtà aumentata: la loro evoluzione nel tempo

Il rendering 3D e la realtà aumentata: la loro evoluzione nel tempo

Pubblicato il 4 aprile 2018 da Alessandra
Oggi per ProntoPro intervistiamo W & E srl

Com’è nata questa attività?

La W & E srl è nata nel gennaio 2014 da un forte impulso di mettermi in proprio in quanto avendo lavorato come dipendente mi sono reso conto che volevo di più dalla mia vita e quindi ho deciso di iniziare una nuova avventura imprenditoriale che mi consentisse di essere soddisfatto di me quando mi guardavo allo specchio. Ho sempre avuto una forte passione per la grafica e realizzare siti web, e vedere gli occhi dei clienti quando vedono sul pc il sito che sta nascendo è una soddisfazione grande. Ovviamente non nego che è molto faticoso aprire un impresa ci vuole molto spirito di sacrifico e passione. Passato un annetto ho conosciuto un vecchio amico universitario che si è unito con me sulla “carrozza” e abbiamo deciso di aprire un’altra area della W & E srl la grafica 3D. Aver aperto questa area all’ esterno è stata molto stimolante e vincente.

rendering 3d 

 Quali sono le applicazioni attuali del rendering 3D

Le applicazioni del rendering 3d sono infinite cioè io dico sempre che il rendering non è altro che l’ elaborazione finale che compie il computer per rendere la realtà virtuale simile alla realtà reale. Quindi detto questo come assunto esprime la sue massima potenzialità nel momento in cui si deve progettare un qualche cosa e lo si deve vedere reale senza che si costruisca fisicamente il prodotto. Quindi si può utilizzare nel campo architettonico, nella moda, gioielleria, ingegneria, prototipi, arredamento, auto motive, ecce ecc. Sono tutti quei settori che serve la progettazione e dopo realizzare il rendering cioè far capire al computer che tipo di materiale utilizzare, che tipo di luce inserire, che tipo texture mettere, e una volta finito l’ elaborazione il computer restituisce una foto finita che fa capire come verrà il prodotto finale senza costruirlo fisicamente. Ovviamente con il passare del tempo la tecnologia si sta affinando in quanto per eseguire questi calcoli molto complessi e pesanti per i pc si stanno usando i processori delle schede video in serie in modo da abbattere di tempi di resa finale.

rendering 3d

Come l’evoluzione negli ultimi anni di questo settore e quali pensi siano i cambiamenti più profondi in futuro?

Il futuro sono certo che si baserà su due grossi fronti il rendering realtime e la realtà aumentata. Dico questo perché le grandi case di software stanno investendo ingenti capitali in questi due settori strategici. Per rendering realtime si intende un rendering che non ha bisogno dell’ elaborazione di computer se non in modo marginale e soprattutto vi è interattività nel momento che si fruisce di un video elaborato in realtime. Queste sono le differenze tra un rendering tradizionale e uno realtime. Invece nella realtà aumentata si inseriscono oggetti virtuali all’interno di un video reale e quindi semplifica molto il lavoro di noi addetti ai lavori per rendere un video virtuale fotorealistico e veritiero. Sono convinto che il futuro ci riserverà bellissime sorprese in questo meraviglioso campo.

rendering 3d

Ringraziamo W & E srl per la disponibilità!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This