RSS NEWS BY ADS OF THE WORLD
Unreal Engine 4|Rendering 3D|Animazioni 3D Realtime|W & E Srl
1734
page-template-default,page,page-id-1734,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_menu_slide_from_right,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Unreal Engine 4| Rendering 3d| Animazioni 3D Realtime|W & E Srl

La W & E srl è lieta di annunciarvi un nuovo servizio avanzato per studi di architettura e architetti:  Un virtual Tour basato su motore grafico 3d unreal Engine 4 tutto renderizzato in tempo reale.

Grazie al nostro meraviglioso staff che ha il 3D nel sangue e alla dirigenza che accoglie queste nuove innovazioni tecnologiche con grande entusiasmo e lieta di usare questa nuova tecnologia per la clientela.

 

Come Funziona?

Una volta creato il modello 3D, ed inserito i materiali, lo si fa elaborare, voilà il modello e navigabile ed esplorabile a vostro piacimento.

Il cliente non deve far altro che giocare con le freccette della tastiera e navigare il modello come se esplorasse un ambiente qualsiasi  con un livello di qualità e resa visiva incredibile.

 

Qualità?

Da come si evince da questo video si capisce della potenzialità infinite che si possono ottenere con questo motore grafico e di quello che si riesce a realizzare una volta impostato tutto a dovere.

Essendo una tecnologia usata molto nei videogame e poco nel campo architettonico, noi di W & E srl crediamo che, per differenziarci dal mercato, sia fondamentale  offrire un servizio nuovo e innovativo.

Ciò implica che è l’utente stesso che interagisce con il modello ed non è passivo davanti al video.

Motori grafici avanzati come l’Unreal Engine 3, il Source Engine, l’id Tech 5, il RenderWare e il Gamebryo forniscono una suite di strumenti di sviluppo visuali in aggiunta alla componente software riutilizzabile. Questi strumenti vengono forniti generalmente all’interno di un ambiente di sviluppo integrato (dall’inglese integrated development environment o più comunemente IDE) affinché permettano lo sviluppo semplificato e rapido (RAD) dei giochi secondo un metodo di progettazione data-driven. Questi motori grafici vengono chiamati spesso “game middleware” perché, in accordo con il significato commerciale del termine, forniscono una piattaforma flessibile e riutilizzabile che fornisce tutte le funzionalità chiave necessarie esternamente per sviluppare un’applicazione ludica riducendo i costi, la complessità e il tempo impiegato; tutti fattori critici e altamente competitivi nell’industria di videogiochi e computer.

Spesso i middleware sono progettati con un’architettura modulare che permette di sostituire o estendere parti del motore con soluzioni più specializzate (e magari costose), come il software Havok per la fisica, FMOD per il suono, o SpeedTree per il rendering. Alcuni motori grafici come il RenderWare sono addirittura concepiti come una serie di middleware indipendenti che possono essere combinati a piacere per creare un motore personalizzato, piuttosto che modificare un motore già esistente. In qualunque modo si ottenga la flessibilità, questa rimane comunque una forte priorità, a causa della grande varietà di applicazioni cui i motori grafici devono rispondere. Nonostante l’idea di motore grafico rimandi immediatamente al concetto di videogioco, in verità essi sono usati in molti altri tipi di applicazioni interattive che richiedono grafica in tempo reale, come dimostrazioni commerciali, progettazioni architetturali, simulazioni e ambienti di modellazione.

Alcuni motori forniscono solo capacità grafiche, invece della vasta gamma di funzionalità richieste da un videogioco. Questi motori affidano agli sviluppatori il compito di inserirle, anche tramite altri middleware, magari da altri giochi. A motori come questi calza veramente la definizione di “motore grafico” in senso stretto. Non c’è comunque una convenzione condivisa sul termine: per il senso generale si può usare il termine “motore 3D”. Esempi di motore grafico in senso stretto sono: Irrlicht, Axiom, OGRE, Power Render, Crystal Space e Genesis 3D. Molti motori moderni forniscono lo scene-graph, una rappresentazione del mondo 3D orientata agli oggetti che spesso semplifica lo sviluppo del gioco e che può essere usata per un rendering più efficiente di mondi virtuali molto vasti.

Demo

Parlaci del tuo progetto…