Il rendering 3d può essere considerato come l’evoluzione estremamente avanzata del disegno tecnico e di progettazione. Grazie all’elaborazione grafica di modelli tridimensionali, il rendering 3d offre un’immagine dettagliata e convincente di un progetto ancora da realizzare. Un vantaggio prezioso per valutarne con immediatezza il risultato finito prima ancora della concreta attuazione. Naturalmente questo tipo di produzione grafica incontra le esigenze di diverse categorie di professionisti. Dalle agenzie di comunicazione che necessitano di immagini uniche per promuovere determinati prodotti alle aziende di interior design. Con il rendering 3d è infatti possibile configurare ambienti ed elementi di arredo con eccezionale realismo. Uno strumento irrinunciabile sia in fase di progettazione che al momento della presentazione al cliente.

I vantaggi del rendering 3d nell’interior design

Il rendering 3d permette di trasformare in immagini credibili idee e ambientazioni irreali. Oppure, inserire oggetti virtuali all’interno di ambientazioni già esistenti per valutarne l’effetto. Tutto questo con un eccezionale fotorealismo e la massima cura del dettaglio. Per la progettazione e l’arredamento degli interni si tratta dunque di uno strumento essenziale. L’estrema precisione tecnica e la versatilità permettono, ad esempio, di visionare le varianti di una ristrutturazione o l’effetto di una redistribuzione dei complementi di arredo. Dal posizionamento di mobili e dei suppellettili alla scelta della palette di colori più adatta. Inoltre il rendering 3d può restituire con esattezza le zone di ombra e di luce create dall’illuminazione naturale o artificiale. Un valore aggiunto che si rivela particolarmente utile quando si tratta di scegliere tra diverse soluzioni di allestimento.

Rendering interni| Animazioni 3D|W & E Srl

Rendering interni|Animazioni 3D|W & E Srl

Il rendering 3d nella comunicazione e nella pubblicità

Quello dell’arredamento non è l’unico settore che ricorre sempre più frequentemente all’utilizzo del rendering 3d. Le agenzie di comunicazione trovano in questo processo un eccellente alleato. Dalla creazione di immagini per cataloghi e riviste alle campagne pubblicitarie, il rendering 3d offre un vantaggi decisivi. Ad esempio, la possibilità di ricreare prodotti e ambienti senza dover allestire un set fotografico e sostenere i costi di uno shooting. Inoltre la combinazione dei programmi di rendering con processi di fotoinserimento e restyling dell’immagine apre la porta a infinite applicazioni. In questo senso è indispensabile rivolgersi sempre a professionisti esperti, che possano valorizzare a pieno le potenzialità dello strumento.

I vantaggi del rendering 3d nella realizzazione di prototipi

Con la nascita del rendering 3d si sono sviluppati vari settori nell’industria dei servizi. uno di questi è la prototipazione che si intende la creazione di prototipi. I prototipi possono essere di varia natura, oggetti di design, autovetture avveniristiche, oggetti nel settore della gioielleria (orecchini, collane, ecc ecc), oppure costruzioni ingegneristiche (ponti, viadotti, ecc ecc), o arredamenti, o singole parti di arredamento, oppure per il lancio di un prodotto nuovo sul mercato si realizzano i rendering prima della creazione dell’ oggetto reale in quanto si riducono i costi di produzione. Secondo noi la vera potenza del rendering  3D sta nel connubio risparmio di costi in quanto l’ utente risparmia rispetto a creare l’ oggetto reale, e sopratutto con le moderne tecnologie si realizza l’oggetto come se fosse vero, e quindi si riesce a capire e a vedere l’oggetto virtuale nella sua forma finale. Questo è la vera potenza della rendering 3D. Ovviamente il rendering 3D ha questo beneficio nel momento in cui dietro all’oggetto vi è la progettazione dello stesso perché ovviamente una cosa è astrarsi per vedere l’oggetto è una cosa e vederlo reale sul  monitor.