Rendering architettonici | Rendering architettura | W & E srl

Rendering architettonici emozionali per presentazione progetti.

L’evoluzione della progettualità in ottica tecnologica

I rendering architettonici non sono altro la computer grafica orientata alla architettura. Ovviamente con l’ aiuto della tecnologia in campo architettonica si è fatto molto uso del rendering 3d in quanto il progettista con la foto del render faceva capire immediatamente al cliente finale come stava venendo la sua progettazione.  Ovviamente il rendering 3d si può applicare in molti settori oltre che quello architettonico per esempio all’ industria, alla prototipazione , disegno industriale ecc ecc. La cosa molto importante che con l’ ausilio del render il progettista riesce a far capire al cliente tutte le modifiche che si devono fare qualora per esempio si dovesse ristrutturare la casa. Questa è la grande potenza del rendering architettonico.

Visita la sezione rendering esterni.

rendering fotorealistici

Perché utilizzare i rendering architettonici?
La funzione del rendering nel campo dell’architettura e della progettazione

L’ utilizzo di rendering architettonici nell’ architettura è abbastanza “recente” perché pensandoci sopra una volta l’ architetto doveva disegnare a mano. Pensate per esempio quante tavole doveva fare per riuscire a convincere un cliente oppure un compratore per farsi accettare il progetto. Senza pensare che la tavola era a colori ma comunque non aveva quella resa grafica che si può ottenere adesso con tutte le tecnologie che ci sono orientate alla grafica 3D. Quindi immaginate che sviluppo che ha avuto in campo architettonico in generale con l’ ausilio del rendering 3d. Ora per esempio si riescono a fare le trasparenze, possiamo simulare la luce del sole, le ombre, realizzare immagini fotorealistiche tutti quei processi ideali per emozionare il cliente. Invece dal lato dell’ architetto con il render fa capire immediatamente il progetto che sta sviluppando in tutte le fasi. Come spiegato in precendeza questo è nel settore architettonico ma si può estendere in tutti i settori. La coputer grafica ha fatto un ulteriore passo in avanti cioè rendere i 3d interattivi. Cioè significa che si può interagire all’ interno della scena con un rendering realtime che è un motore grafico  3d usato nei video giochi. Questa è un evoluzione mostruosa perchè possiamo cambiare durante la fruizione della scena o una arredo o un materiale in tempo reale senza che si debba rielaborare il rendering da capo. Questa opzione non si può fare con i classici rendering 3d architettonici.